Ecodesign 2020 – 2022

Progettazione ecocompatibile per gli apparecchi a biomassa

I combustibili rinnovabili come legna e pellet hanno un impatto sostanzialmente neutrale sulle emissioni di CO2 in atmosfera, però se bruciati in apparecchi tecnologicamente obsoleti rischiano di impattare negativamente sulla qualità dell’aria.
È per questo che l’Unione Europea si è impegnata a introdurre dei criteri di progettazione ecocompatibile anche per i generatori di calore a biomassa, che dovranno essere obbligatoriamente rispettati dai costruttori. L’obiettivo è migliorare le prestazioni ambientali dei nuovi generatori di calore a biomassa. Per questo motivo, dalla sua entrata in vigore, potranno essere commercializzati solamente gli apparecchi in grado di rispettare i requisiti di efficienza ed emissioni previsti. I regolamenti saranno obbligatori e dovranno essere applicati da ciascuno degli Stati membri dell’Unione Europea a partire da:
1° gennaio 2020 per le caldaie a biomassa (Regolamento UE 201 5/1189);
1° gennaio 2022 per gli apparecchi domestici a biomassa: stufe, caminetti e cucine (Regolamento UE 2015/1185)

L’impegno di Aliberti Caminetti

I Regolamenti Ecodesign definiscono oltre i requisiti minimi dei prodotti ecocompatibili, anche due aspetti importanti ai fini ambientali: l’efficienza energetica e la qualità delle emissioni (particolato PM, composti organici gassosi OCG, monossido carbonio CO e ossidi di azoto NOx).

I Regolamenti Ecodesign non entreranno in vigore prima del 2022, noi abbiamo scelto comunque di adeguare la progettazione dei propri camini in modo che rientrino già oggi nei parametri previsti.